Sentire e volere contro bordi e confini

Mordo con rabbia i bordi del sentire
graffio con ansia i confini del volere
sbattendo la testa
strappando i capelli,
rossi ora per segnare il sentiero.

Fiamma che brucia
fuoco che segna
il marchio notturno
ritorna alla luce,
nel segno dei denti
protetto dai graffi
si espone agli sguardi
incurante di cure.

 

Mordo con rabbia i bordi del sentire
graffio con ansia i confini del volere
sbattendo la testa
strappando i capelli,
rossi ora per segnare il sentiero.

Il tuo pensiero:

Loading Facebook Comments ...